domenica 27 dicembre 2015

Avvisiamo tutti i nostri FANS che il Castello dei Solaro sarà chiuso dal 28 Dicembre al 19 Gennaio. Vi aspettiamo nel 2016 per festegg...


Avvisiamo tutti i nostri FANS che il Castello dei Solaro sarà chiuso dal 28 Dicembre al 19 Gennaio. Vi aspettiamo nel 2016 per festeggiare insieme San Valentino, la Solaro Wedding Night e perché no? Il Vostro matrimonio!

Castello dei Solaro
Il Blog
http://www.castellodeisolaro.wedding/

venerdì 25 dicembre 2015

BUON NATALE a TUTTI i nostri FANS! Vi auguriamo tanta felicità ed un mondo sereno con i piatti preparati dai nostri Chef Giovanni e Luca. ...

BUON NATALE a TUTTI i nostri FANS!
Vi auguriamo tanta felicità ed un mondo sereno con i piatti preparati dai nostri Chef Giovanni e Luca.

 




Castello dei Solaro
Il Blog
http://www.castellodeisolaro.wedding/ 

giovedì 17 dicembre 2015

Inauguriamo 'Solaro Video Ricette' con il profumo dei biscotti di Natale In tutto il mondo il Natale è anche sinonimo di buona...


Inauguriamo 'Solaro Video Ricette' con il profumo dei biscotti di Natale


In tutto il mondo il Natale è anche sinonimo di buona cucina. A Natale si sa tutti diventano più buoni, ma è anche la cucina a diventare ancor più deliziosa.

E così per le strade, il profumo delle ultime caldarroste lascia il posto a quello dei dolci natalizi che invadono i mercatini di Natale e le vetrine dei negozi e delle pasticcerie.

Marzapane, cioccolato, frutta caramellata e poi i biscotti, i tradizionali biscotti del Natale.

In molte case la preparazione dei tipici biscotti di Natale è una tradizione, soprattutto per chi li prepara con i bambini che si divertono a crearli con le forme più varie.

Se avete bambini o nipotini e volete divertirvi con loro, magari preparando così i segnaposti per il pranzo o la cena di Natale, cimentatevi anche con i tipici biscotti ‘zimtsterne’ con le forme che preferite seguendo una ricetta tradizionale che riesce sempre.

Non resta che lasciare la parola ai nostri Luca Fabaro, lo chef de partie, e Giovanni Viggiano (detto Gigi), sous chef , che #InCucinaSolaro hanno preparato per voi... i tradizionali biscotti di Natale… Prima ricetta delle #SolaroVideoRicette!

Ecco a voi la videoricetta dei Biscotti di Natale alla cannella…

Guarda il video sul nostro Canale Youtube

E mentre il forno cuoce queste prelibatezze... si decora la casa, si finisce l'albero e
si incartano i regali…

Castello dei Solaro
Il Blog
http://www.castellodeisolaro.wedding/

giovedì 10 dicembre 2015

Il Natale sta arrivando…Sarai dei Nostri? Anche quest’anno le feste arrivano alla velocità della luce. Vi eravate già accorti che mancano ...

Il Natale sta arrivando…Sarai dei Nostri?

Anche quest’anno le feste arrivano alla velocità della luce. Vi eravate già accorti che mancano solo 15 giorni a Natale? Ebbene si, tutti pronti all'ultima corsa al regalo con l’affanno di chi non sa mai cosa comprare. Per fortuna, quest’anno a cucinare ci pensiamo noi… Così almeno non dovrete pensare anche a cosa preparare!



Vi ricordiamo il nostro menù, ricco di sapore e innovativa rivisitazione della migliore tradizione culinaria delle feste…

Menù di Natale
Orario: 25/12/2015 h 12:30
Prezzo: Euro 45,00
(bambini da 2 a 10 anni ) euro 20,00        
Per info e prenotazioni Tel. 0172 99365 E-mail: info@castellodeisolaro.it
Dove siamo? Il Castello dei Solaro si trova a Villanova Solaro (CN), a soli 40 km da Torino e Cuneo, in Via Vitale 4 !

Sperando di avervi fra i nostri graditi ospiti, vorremo raccontarvi la tradizione natalizia che più sta a cuore agli innamorati… Il vischio.

Il vischio, sinonimo nella tradizione di fortuna, protezione e amore, è una pianta cespugliosa che appartiene alla famiglia delle Viscaceae.

Come da antica tradizione dei paesi scandinavi, si usa regalarlo durante il periodo natalizio o usarlo come decorazione per i doni o appenderlo all'entrata di casa come portafortuna e gentile augurio per chiunque varchi la soglia.


Ma la tradizione più nota è quella legata agli innamorati, leggenda vuole che il bacio sia obbligatorio per chiunque si ritrovi sotto un ramoscello di vischio e quel bacio suggellerà l’amore fra i due, tenendo lontani problemi e difficoltà.

Ma attenzione, se una ragazza che si trovi sotto il vischio non fosse baciata dal suo innamorato… Dovrà aspettare almeno un intero anno per sposarsi.

Per scongiurare la sfortuna, vi consigliamo di essere generosi e baciarvi con o senza vischio …

Castello dei Solaro
Il Blog
www.castellodeisolaro.wedding

giovedì 3 dicembre 2015

12 Marzo 2016, la Wedding Night con più sposi della storia del Castello dei Solaro Tira fuori il tuo abito da sposa, rivivi la magia del...

12 Marzo 2016, la Wedding Night con più sposi della storia del Castello dei Solaro

Tira fuori il tuo abito da sposa, rivivi la magia del tuo matrimonio ancora per una notte!
I nostri affezionati sposi ci vengono spesso a trovare, per fare una passeggiata nel parco, per riassaporare la nostra cucina o anche solo per uno scatto sul ponte all'entrata del nostro bellissimo Castello.

Noi del Castello dei Solaro sappiamo bene che la location ideale per il tuo matrimonio è proprio quella dove ti senti a casa e dove hai piacere di ritornare! E allora abbiamo pensato a Voi, sposi di tutte le annate al Castello dei Solaro … Avete voglia di vestire l’abito e tornare a rivivere una serata di festa? 

La nostra idea è questa: Se venite in coppia con la vostra signora vestita da sposa, facciamo i cavalieri… paga solo lui! Se invece portate anche altri ospiti, chi preferite, la CENA SARA’ OFFERTA a entrambi gli sposi!

Sarà un party con musica, animazione, drink e TANTO DIVERTIMENTO… per un vero e proprio REWIND del vostro matrimonio!

Il costo è di € 45,00 all inclusive… “naturalmente” per chi paga!

Siamo qui a chiedervelo, per rendervi partecipi di una grande festa al Castello che avremo intenzione di organizzare SABATO 12 MARZO 2016.

Cosa ne pensate? Commentate sul nostro canale Facebook o via mail a info@castellodeisolaro.it

Rimaniamo in attesa di sapere quanti ospiti avrà la wedding night con più sposi della storia del Castello dei SolaroLa Solaro Wedding Night! #SolaroRewind

Castello dei Solaro
Il Blog
http://www.castellodeisolaro.wedding/ 

mercoledì 25 novembre 2015

Il Natale è già nell'aria al Castello dei Solaro dove i sogni diventano realtà Si respira già nell'aria il calore, la magia e ...

Il Natale è già nell'aria al Castello dei Solaro dove i sogni diventano realtà


Si respira già nell'aria il calore, la magia e la voglia di festa che caratterizzano il Natale…e noi del Castello dei Solaro abbiamo già pensato a ricreare un’atmosfera ricercata, ma familiare.

Un’occasione per rivivere il Castello o perché no? Venire a conoscerlo per la prima volta.

Chi festeggia con noi da anni, lo sa, il nostro Solaro Staff festeggerà con voi la festa più sentita che ci sia con la solita meticolosa cura, ma riscaldando l’atmosfera con l’autenticità di un pranzo in famiglia. Non vi preoccupate, i piatti li laviamo noi!

I nostri Chef sono già pronti a fare la spesa, rendendo onore alla stagionalità e alle materie prime del territorio piemontese, ma non macineranno molti Km come Babbo Natale… Si sa, loro preferiscono il Km 0!

Il Menù Natale 2015 firmato dalla cucina Solaro è un crescendo di sapori e un’alternanza di tradizione e innovazione… Per capirci non mancherà il cotechino con le lenticchie, ma anche il cosciotto di maiale o il cappone arricchito da note particolari e sapori a contrasto. La meraviglia del Natale però, come un dono inaspettato, sarà ricreata da piatti insoliti come il risotto al mandarino in salsa duxelle di gamberi, la misticanza di polipo del Mediterraneo con funghi di muschio e melagrana o lo sformato di barbabietole con fonduta di toma d'alpeggio e granella di nocciola tonda gentile.

Un pranzo ricco da assaporare, perché come da tradizione il 24 Dicembre via libera al pesce e piatti leggeri di magro…Ma il 25 l’abbondanza culinaria regna! Vi aspettiamo!

Menù di Natale
Orario: 25/12/2015 h 12:30
Prezzo: Euro 45,00
(bambini da 2 a 10 anni ) euro 20,00        
Per info e prenotazioni: tel. 0172 99365
E-mail: info@castellodeisolaro.it
Dove siamo? Il Castello dei Solaro si trova a Villanova Solaro (CN), a soli 40 km da Torino e Cuneo, in Via Vitale 4 !

Castello dei Solaro
Il Blog
http://www.castellodeisolaro.wedding

giovedì 19 novembre 2015

Wedding Interview, il Castello dei Solaro raccontato da chi l’ha scelto per il suo ‘Si’ Vuoi partecipare anche tu? Manda la tua adesion...

Wedding Interview, il Castello dei Solaro raccontato da chi l’ha scelto per il suo ‘Si’


Vuoi partecipare anche tu? Manda la tua adesione a info@castellodeisolaro.it 

Lieti che la nostra terza Wedding Interview sia piaciuta, siamo qui a proporne un’altra… una storia che ha come protagonista Giusy, una nostra sposa civile di Luglio.

Giusy ha 55 anni, si lo sappiamo, non si chiede l’età ad una signora. Ricominciamo. Luciano ha 48 anni e si è innamorato della sua bellissima Giusy. Dopo 6 anni di conoscenza in un crescendo di emozione, come in qualsiasi amore maturo ed autentico che si rispetti, inizia a far capolino in loro la voglia di ufficializzare. La delusione per le precedenti storie finite, non li ferma... Loro che si amano come da sempre hanno pensato si dovesse amare.


Lei sogna IL matrimonio, quello vero. Ricorda ancora il suo precedente matrimonio, una sposa adolescente di 18 anni poco partecipe all'organizzazione e poco protagonista della scena. Lei voleva essere la sposa, con l’eleganza e la raffinatezza della sua età, ma pur sempre LA sposa.

Ed è così che Giusy una sera su Google, digita matrimonio civile all'americana…E giunge a noi. La telefonata la ricordiamo ancora, Giusy era decisa e noi pronti ad accogliere questa nuova sfida. Quando Giusy e Luciano arrivarono al castello, si percepiva nell'aria quanto ne fossero rimasti colpiti.  Abbiamo saputo in seguito che ci avrebbero effettivamente scelto … e che, rapiti dal Castello dei Solaro, i promessi sposi avessero addirittura disdetto i loro futuri appuntamenti nelle altre location piemontesi.

Di lì è stato un crescendo. Danilo, Fabio, Loredana che li aiutavano a confezionare e a tessere la trama di quello che finalmente sarebbe stato IL loro giorno. Per farvi capire con chi avevamo a che fare, vi giuriamo che un giorno c’è li siamo visti piombare all'improvviso per assaggiare la nostra cucina. Giusy ci ha rivelato poi che la cucina al Castello dei Solaro era molto curata e raffinata, onore e merito dei nostri Chef. Li hanno colpiti particolarmente, oltre che le recensioni TripAdvisor che Luciano aveva sapientemente esaminato, anche le attenzioni riservate dagli chef agli intolleranti, soprattutto ai celiaci.

Un’altra volta poi sono venuti a conoscere Giulio, il nostro intrattenitore musicale e poi li abbiamo visti anche commuoversi quando sono venuti ad assistere ad una cerimonia civile al castello. Per loro le porte erano sempre aperte, il loro matrimonio doveva essere perfetto.

Giusy si scioglie dicendoci che aveva desiderato sin da bambina un matrimonio elegante, sciccoso e sobrio. E quel 5 Luglio lo è stato. Un matrimonio bellissimo, emozionante dove tutti coloro che amavano Giusy e Luciano erano lì ad aspettarli attorno al tappeto rosso. Gli amici e i parenti di una vita, coloro che nella loro vita c’erano stati davvero.



 


“Avrei voluto durasse di più” ci dice Giusy. “E’ stato tutto perfetto….Io e Luciano la mattina ci siamo svegliati, ci siamo preparati e siamo usciti insieme dalla stessa casa. Un matrimonio vissuto e condiviso insieme, dalla scelta degli abiti al rito civile nel parco del Castello dei Solaro. Ricordo ancora l’emozione mentre percorrevamo il tappeto e guardavamo i nostri cari ed il sindaco aspettarci. In alcuni video e, appunto nei miei ricordi, si sentono gli uccellini che cinguettano nel parco.”


(N.D.A. Avreste dovuto esserci… Gli sposi che si scambiano le promesse, gli uccellini che cantano e gli alberi che incorniciavano la scena. Ah, l’amour… )

Per quanto riguarda invece gli invitati, i carissimi ospiti del Belgio e in particolare la cugina Pina l’hanno definito: “Il matrimonio più bello a cui mai avessero assistito”. Un successo che ha esaltato la raffinatezza e l’eleganza nostrana,  obiettivo raggiunto cara Giusy! 




Felici anche i ragazzi Mattia e Marika, entrambi celiaci…Ma vezzeggiati e coccolati con grande attenzione dagli chef con un menù tutto per loro!

Giulio poi ha intrattenuto e divertito tutti. E sdoganiamo il luogo comune che i matrimoni siano ‘noiosi’! (N.D.A. O almeno i nostri, non lo sono ;-)


 
Il fotografo sembrava poi soddisfatto del suo pranzo, e data la sua indiscutibile esperienza nel presenziare agli eventi, ne siamo fieri! Un’amica poi è rimasta indiscutibilmente colpita dalla torta e dall'atmosfera.

In effetti era così bella la sala Silvio Pellico con i centrotavola di fiori nei calici Martini.



E poi la confettata, il pranzo, il tableau de mariage  e il tripudio degli invitati che pregustavano l’Aperitivo Gran Royal.

 




Quel giorno Giusy ha persino cantato, con la voce del cuore e tanto pathos… Almeno tu nell’universo, ovviamente.

E poi Giulio che suonava il suo sax, bellissimo ed emozionante sulle note di Historia de un Amor. Insomma un matrimonio vissuto alla grande ed arricchito dalla consapevolezza e la saggezza dei loro anni. Perché non è vero che il matrimonio dopo una certa età è scontato, anzi, avreste dovuto vederli Giusy e Luciano come erano gioiosi e veri. Un ricordo sentito che, anche noi del Castello , gli auguriamo rimanga sempre vivo e presente per allietare le difficoltà quotidiane, mentre i lori cuori battono all'unisono sempre insieme come quel giorno.


Castello dei Solaro,
Il Blog
http://www.castellodeisolaro.wedding

giovedì 12 novembre 2015

Open Bar, After Dinner e Boul Party … Scegli tu come festeggiare! Al Castello dei Solaro , il matrimonio è FESTA dall’entrata degli sp...

Open Bar, After Dinner e Boul Party … Scegli tu come festeggiare!



Al Castello dei Solaro, il matrimonio è FESTA dall’entrata degli sposi fino alla fine; è per questo che, in linea con le ultime tendenze del momento, proponiamo vari pacchetti per intrattenere i vostri ospiti fino alla conclusione!

E’ STATA UNA BELLISSIMA FESTA!” … questo dev'essere il commento degli ospiti dopo il vostro matrimonio… un sogno per voi e un divertimento per tutti!

Al Castello dei Solaro , oltre al buon intrattenimento musicale, proponiamo: OPEN BAR, AFTER DINNER e BOUL PARTY, per andare incontro alle esigenze di tutti i vostri ospiti… amici… e zii compresi!!!!

… E allora sbizzarriamoci tra le proposte…

L’idea dell’ “AFTER DINNER” nasce per soddisfare le esigenze di amici, ma anche di parenti che non amano i cocktail e prediligono un classico digestivo! E allora gustate con noi un vasto assortimento di Limoncello, Mirto, Grappe, Whisky e il nostro amaro alle erbe delle Alpi Cuneesi.
Un amaro alle erbe, preparato appositamente per noi dalla famosa distilleria “Bordiga”,  amato anche da chi non predilige gli amari!



Con l’OPEN BAR, avrete a Vostra disposizione una vasta scelta di super alcolici e cocktail (long drink) nonché le birre artigianali … ce n’è per tutti i gusti!

Curiosità … 
La parola Cocktail, di origine inglese, significa letteralmente “coda di gallo”, e probabilmente si riferisce ai vari colori che si mescolano in essa, così come appunto nella sua preparazione, si mescolano i colori dei diversi ingredienti. Nati negli Stati Uniti tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900, a seconda delle loro caratteristiche specifiche, si suddividono in due grandi categorie:
Short drinks – “Bevande Corte” che comprendono tutti quei cocktail aperitivi (pre dinners) o digestivi (after dinners), con una base alcolica, serviti in bicchieri piccoli.
Long drinks – Alcolici o analcolici composti da distillato e/o liquore, succhi di frutta e/o sciroppi, ma anche vini fermi o mossi. Vengono preparate sia direttamente nel bicchiere (più grande rispetto agli short) che con l’uso di shacker.

Vi è venuta voglia di un long drink…? Gin Tonic, Cuba Libre, Caipiroska…Ma partiamo dall’intramontabile Gin Lemon.:


Gin Lemon
6 parti di rum
4 parti di Lemonsoda
Mettere il ghiaccio in un bicchiere alto, versare il Gin e la Lemonsoda. Mescolate delicatamente e guarnire con fetta di lime e fogliolina di Menta.





Un’ulteriore proposta… è il BOUL PARTY…!
Bevande alcoliche e analcoliche, disponibili a volontà, per i vostri ospiti che potranno servirsi in piena autonomia e, sorseggiando, potranno stuzzicare ottima frutta fresca…
…Gli invitati potranno così bere quando vorranno, senza chiedere di volta in volta al personale… piena autonomia, massimo divertimento!


…Inoltre, come alternativa originale, proponiamo il “Tavolo Cubano”…
Lo sposo che desidera vivere la serata anche con i propri amici, ha la possibilità di scegliere il pacchetto cubano, con rum e sigari, per sorseggiare e magari ricordare attimi di divertimento trascorsi … da single!

Curiosità sul sigaro…
“ Il sigaro è come una bella donna, va preparato, riscaldato e curato con mille attenzioni, allora darà il meglio”.   Ernst Schneider.
Nel corso dei secoli grandi uomini della politica, del cinema e della storia sono stati appassionati del sigaro dal primo ministro inglese Winston Churchill, Fidel Castro, il padre della psicoanalisi Sigmund Freud o Ernest Emingway degustatore in particolare di rum, cognac e whisky, amava assaporare i tabacchi più aromatici e soprattutto i pregiati sigari cubani.
Il termine sigaro deriva dalla parola “sikar” successivamente nel Vecchio continente fu tradotta con “cigarro”, fu importato in Europa dagli spagnoli in seguito alla scoperta del Nuovo mondo da Cristoforo Colombo nel 1492. Fin dalla notte dei tempi, gli indios dell’America centrale avevano l’usanza di arrotolare cilindri di foglie secche che accendevano da una parte e ne aspiravano dall’altra. Ma il tabacco per queste popolazioni tribali rappresentava un elemento sociale d’impronta fortemente religiosa, infatti il fumo era centrale durante lo svolgimento dei riti e la sua foglia era utilizzata come foglia medicinale a fini terapeutici.
Fonte: http://www.cicciosultano.it/

E in tema di sigari non possiamo non citare la WikiCigar di Cigarsmaniac.com!

Castello dei Solaro
Il Blog

giovedì 5 novembre 2015

Wedding Interview, il Castello dei Solaro raccontato da chi l’ha scelto per il suo ‘Si’ Vuoi partecipare anche tu? Manda la tua adesio...

Wedding Interview, il Castello dei Solaro raccontato da chi l’ha scelto per il suo ‘Si’


Vuoi partecipare anche tu? Manda la tua adesione a info@castellodeisolaro.it

Lieti che la nostra seconda Wedding Interview sia piaciuta, siamo qui a proporne un’altra… Vi presentiamo Orsola e Stefano, sposi nella notte di Champions League.

Orsola e Stefano al destino non si sfugge…

Orsola: "Guarda un po’ chi si rivede..."

“Ci siamo conosciuti che io ero una ragazzina, andavo alle superiori e lui era il fratello di una mia compagna di classe, quindi frequentando casa sua l'ho incontrato e devo dire che mi piaceva già! Lui era più grande di me (8 anni in più) e, classico, non mi considerava neanche; poi, lavorando per la stessa azienda, nel 2004 ci siamo rivisti dopo tantissimi anni. A giugno del 2005 ci siamo messi insieme….Immaginatevi il mio stupore! Da lì la storia è stata un crescendo perchè nel maggio del 2007 siamo andati a convivere ed a gennaio 2008 io sono rimasta incinta della nostra prima bimba (Noemi), che è nata il 30/09/2008. Abbiamo appunto poi deciso di sposarci (22/05/2010) e giusto un anno dopo (19/05/2011) è nata la nostra seconda pupattola (Emma). Il resto della nostra vita lo stiamo scrivendo tutti e 4 insieme…."



Stefano: "Orsola chi? L’amica di mia sorella?"

“La prima volta che ho incontrato la mia futura moglie, aveva circa 14 anni ed era venuta a casa dei miei genitori perche’ compagna di classe di mia sorella. All’epoca mai e poi mai mi sarei immaginato che sarebbe diventata mia moglie, anche perche’ a dire la verita’ neanche mi piaceva. Poi a distanza di anni ci siamo incontrati sul posto di lavoro e frequentandola in modo piu’ assiduo ho scoperto una bella persona. Poi è stato un crescendo, ho iniziato a interessarmi a lei e a considerarla in modo diverso. Ci siamo messi insieme ed il resto è storia, fortunatamente ho trovato la persona con cui avrei voluto passare il resto della mia vita.”


Perché avete scelto il Castello dei Solaro per il vostro ricevimento di matrimonio?

Orsola: "Da convention aziendale a location per il mio matrimonio"

“Abbiamo scelto il Castello dei Solaro perchè durante un evento aziendale organizzato proprio lì, ce ne siamo innamorati! Quando è stato il nostro momento, li ho contattati e per fortuna eravamo in tempo per prenotare....”

Stefano… "Amore a prima vista"

“Mi piaceva molto la location e il posto e’ senza dubbio molto raffinato. Appunto poi, durante una cena di lavoro, avevamo  già’ avuto modo di conoscere il Castello del Solaro e ci era piaciuto molto.”

Come ti immaginavi il tuo Matrimonio….

Orsola: "Con una figlia al seguito"

“Da ragazzina il mio matrimonio l'ho sempre sognato con un figlio/a con me, e così è stato! Si può dire che nostra figlia Noemi, in parte, ci abbia 'rubato la scena'...ma noi ne eravamo fieri!!!”

Stefano: "Circondato da chi amavo"

“Il mio matrimonio me lo immaginavo proprio così con tanti amici e parenti con cui ho trascorso tutta la mia vita. La presenza di mia figlia Noemi, all'epoca 2enne, ha reso tutto piu’ bello e magico. A dire la verità’ non ero solito immaginare il mio matrimonio, anzi da maschio ero un po’ allergico, pero’
e’ stata una bellissima festa ed un’immensa gioia. Tutto questo e’ stato possibile grazie a mia moglie Orsola, perché è lei che ha organizzato tutto materialmente mentre io le sono stato solo di supporto.”




Un ricordo particolare?

Orsola: "La finale di Champions League"

“La cosa particolare che ricordo di quella giornata è l’atmosfera della finale di Champions League! L'Inter era in finale quindi si può dire che gli invitati (in particolare i miei parenti e nello specifico mio fratello, mio zio, etc....) avevano trasformato la nostra sala in un vero e proprio stadio tra cori e sciarpe.... Obbligando, suo malgrado, mio marito (Juventino) a festeggiare con loro! Eravamo nella sala della Scuderia, una sala che mi aveva affascinato perché univa il rustico all’atmosfera elegante del Castello… Le due facce della medaglia, un po' come mio marito e me!


Sala Secolo XVIII: Guarda il Virtual Tour

Un bilancio del tuo Matrimonio al Castello dei Solaro?

Orsola: "Un’atmosfera suggestiva, ma familiare"

“ Devo dire che sia io che i miei ospiti siamo stati benissimo! Il personale, sempre molto gentile e presente, ha servito cibo di qualità e l’accompagnamento musicale è stato personalizzato e mai impostato. Mi sono sentita a mio agio, cosa per me fondamentale. Inoltre anche se la maggior parte dei miei ospiti aveva origini del Sud, abbiamo sdoganato il menù siciliano propinando un’alternativa piemontese che è stata gradita e accolta come gustosa novità!”

Stefano: "Tutto bene, vittoria dell’Inter a parte ;-)"

“Non mi ricordo nulla che non sia andato bene, questo per me è motivo di orgoglio. Per quanto riguarda il cibo l’ho trovato buono e delicato anche se non ho potuto assaporare i piatti con calma perche’, ovviamente, ero sempre in giro per tavoli a ringraziare tutti gli invitati.  Ne approfitto anzi per menzionare anche il personale molto cortese e l’intrattenimento musicale. Purtroppo ho dovuto assistere inerme alle scene di giubilo di alcuni parenti e amici interisti che festeggiavano il triplette dell’Inter ed io, juventino doc, mi sono arreso al fatto che la mia data di matrimonio verra’ ricordata anche per questo motivo.”

A chi dedicate le ultime righe di questo diario dei ricordi?

"A nostra figlia Noemi" dicono all'unisono Orsola e Stefano

“Chi ha dominato veramente la scena dall’inizio alla fine e’ stata sicuramente nostra figlia. Il matrimonio l’ha vissuto in tutto e per tutto ed e’ stata accanto a noi tutto il tempo ridendo e ballando fino alle due di notte.”

E Stefano poi sorride pensando ad Orsola…

“Se Noemi non ci fosse stata, non ho dubbi nel dire che la protagonista assoluta della scena sarebbe stata mia moglie…..Come lo e’ nella vita di tutti i giorni. E’ lei che ha deciso tutto fin da quando “abbiamo deciso “ di sposarci….

Orsola e Stefano - 22/05/2010


venerdì 30 ottobre 2015

Daniele Rivoira, l’Executive Chef del Castello dei Solaro, si presenta! Daniele Rivoira, Executive Chef del Castello dei Solaro , è m...

Daniele Rivoira, l’Executive Chef del Castello dei Solaro, si presenta!


Daniele Rivoira, Executive Chef del Castello dei Solaro, è mosso da una grande passione e da molta fantasia, connubio essenziale per la cucina; la cucina, come la intendiamo noi #InCucinaSolaro, infatti non è un semplice insieme di prodotti, ma una vera e propria forma di arte.

Daniele, attento alla scelta dei prodotti, punta sempre su ingredienti a km 0 e stagionali.
Uno chef attento che punta all'esaltare la territorialità piemontese… perché non dimentichiamoci che la provincia di Cuneo è patria di svariati prodotti D.o.c. : dal dolce Porro di Cervere, al Peperone di Carmagnola, passando per la Salsiccia di Bra e l’agnello Sanbucano.

Nella cucina del Castello dei Solaro, lo Chef Daniele si occupa della linea dei primi, occupandosi di meravigliosa “pasta fatta in casa” e dando vita a fantastici risotti dai profumi inebrianti:

“Cerco di promuovere nei miei Menù la stagionalità dei prodotti, il più possibile freschi e a Km 0 per rendere onore alle terre piemontesi. Studio le pietanze per gli eventi in collaborazione con il mio team di cucina, con cura, e realizzo i piatti con amore. Il fine settimana vado anche a fare la spesa, basandomi sui coperti e gli ordini ricevuti..”

Ha le idee chiare Daniele Rivoira, lo Chef del Castello dei Solaro. E ci mancherebbe non le avesse, lui che in qualità di Executive Chef è alla guida di una cucina che realizza e materializza i sogni dei nostri ospiti!

In quest’autunno tiepido, ma deciso… Ci ha portato a toccare con mano le materie prime e a pregustare la sinfonia di gusto e aroma che solo lui è in grado di creare. Sinfonia si, non vi suoni strano, perché nella sua cucina tutto è sapientemente dosato in una miscela armonica di colori e sapori.

E mentre calpestate le foglie che si tingono di giallo e rosso nel parco, potrete davvero apprezzare gli omaggi autunnali nel Menù.

E così entriamo nel vivo del menù con i gusti carichi e decisi che la stagione permette … Quindi, tenete a bada l’appetito, perché serviremo:

Il tortino di verze accompagnato dalla "Madama Reale", la bagna càoda o càuda
delicata senz’aglio

La cucina del Piemonte collinaree vignaiolo: Storia e ricette
Di Giovanni Goria

Il risotto alle pere madernassa e fonduta di Castelmagno
Le tagliatelle al ragù bianco di Langa con salsiccia di Bra e peperoni rossi di Carmagnola
Uno sformato di Broccoli con toma affumicata
I classici e sempre graditi ravioli del plin al Fondo Bruno
Il filetto di maiale con uva regina
Il brasato al Barolo


E se non Vi bastasse…. Potete sempre consultare un esempio di menù degustazione:

http://www.castellodeisolaro.it/menu-del-castello.aspx 

Daniele, come avrete capito, è una figura a tutto tondo che si occupa in toto della Cucina del Castello: lui inventa i piatti, va a fare la spesa e poi con il suo staff accende i fornelli e va anche in sala per metterci la faccia. Vi sarà capitato di vederlo, mentre tagliava l’arrosto. La maestria con cui lo fa,
avrà certo affascinato e incontrato il vostro sguardo.

E’ timido Daniele, non è uno chef alla ribalta come quelli che ormai siamo soliti vedere alla tv, ma i complimenti li accetta di buon grado e ne fa tesoro. D'altronde chi si affida a lui, merita il meglio! Al Castello dei Solaro infatti, siamo ben consci del fatto che chi ci sceglie lo fa per festeggiare un momento che molti sognano come uno dei più importanti di una vita intera.

La brigata di cucina

Ovviamente un executive chef è il motore portante di ogni cucina che si rispetti, ma non si può non far menzione della sua fantastica brigata.


Al suo fianco, troviamo Giovanni Viggiano (detto Gigi), sous chef nato in Germania, con origini lucane.

Appassionato di cucina sin da piccolo, ha un’esperienza culinaria italiana e internazionale, dovuta anche al suo percorso, che lo ha visto lavorare all'estero e al fianco di cuochi di diverse nazionalità.

Giocando con i sapori come un giocoliere, ama trasformare ogni piatto per renderlo suo… Nella postazione dei secondi, delizierà ogni palato con ricette sopraffine!




…E poi c’è Luca Fabaro, lo chef de partie. Mosso da una grande motivazione, per lui cucinare non è semplicemente un lavoro, ma un qualcosa che lo smuove nel profondo, che lo porta a cucinare anche quando non è a lavoro.

Al Castello dei Solaro cura la linea degli aperitivi e degli antipasti.





Restate sintonizzati sulla nostra rubrica #IncucinaSolaro perchè bollono in pentola gustose novità! Gli chef della cucina al gran completo, vi proporranno le loro ricette e i trucchi per rendere la vostra cucina regale come quella di un castello!

E se vi abbiamo incuriosito e volete stringere la mano agli chef, veniteci a trovare!

Gradita e insolita occasione potrebbe anche essere la cena di Halloween al Castello dei Solaro …
Per saperne di più: http://goo.gl/vAXtJu

Castello dei Solaro
Il Blog
http://www.castellodeisolaro.wedding/

giovedì 22 ottobre 2015

Halloween , come nella migliore tradizione statunitense, è teatralità, con una nota macabra e giocosa … E quale location migliore se n...

Halloween al Castello dei Solaro

Halloween, come nella migliore tradizione statunitense, è teatralità, con una nota macabra e giocosaE quale location migliore se non un castello, per scherzarci su? 

Il Castello dei Solaro , vi invita nelle sue sale per offrirvi una gustosa serata con un menù a tema preparato appositamente dal suo chef, curato con l’attenzione che contraddistingue il Ristorante del Castello.

Per ogni ricorrenza, infatti, lo Chef si occupa di creare un menù ad hoc, scegliendo la stagionalità delle materie prime del territorio piemontese, il più possibile a Km 0.

Il Menù di Halloween, riservato agli ospiti del Castello dei Solaro, è davvero invitante! Occhi di lupo, Capelli di strega, Unghie di Vampiro, Mummie, Ossa dei Morti e abbiamo scomodato persino Jack lo Squartatore … Chissà se lo Chef Daniele sarà riuscito ad addolcirlo!

Incuriositi? Pregustate i sapori che abbiamo scelto per voi…

SABATO 31 OTTOBRE 2015, h 20:30 circa

Menù Halloween Castello dei Solaro, Villanova Solaro 

Occhio di lupo mannaro con stiletto
(Carne cruda con uovo di quaglia e cialda di castelmagno)

Lapide con sangue blu
(Sformato di zucca con fonduta al Parmigiano)

Capelli di strega con larve
(Insalatina di cavolo viola e straccetti di Gallina bianca)

Risotto del “Conte Dracula” con unghie di Vampiro
(Risotto barbabietole e mandorle)

La Resurrezione delle Mummie
(Rotolo di sfoglia con salsiccia di Bra e puré)

Torta Jack lo Squartatore
(Torta di zucca e amaretti)

Pozione Magica con ossa dei morti
(Caffè con biscotti)

€ 35,00 bevande incluse
€ 20,00 bambini 2 - 8 anni

Per info e prenotazioni
tel. 0172 99365

E-mail: info@castellodeisolaro.it

Dove siamo? Il Castello dei Solaro si trova a
Villanova Solaro (CN), a soli 40 km da Torino e Cuneo, in Via Vitale 4 !

Halloween al Castello dei Solaro

Ma la festa di Halloween da dove nasce?
Halloween è una festività anglosassone che si celebra la notte del 31 Ottobre ed ha origini celtiche (All-Hallows-Eve); in realtà solo dopo la diffusione negli Stati Uniti, ha assunto le tinte macabre che noi tutti conosciamo. In tutti i paesi del mondo, Halloween viene personalizzata e interpretata secondo gli usi e costumi locali, anche se quasi ovunque si festeggia con le classiche sfilate in costume e i bambini che bussano alle porte delle case intonando ‘dolcetto o scherzetto’. La simbologia legata al mondo della morte e dell’occulto, deriva dal personaggio di Jack-o'-lantern; come narra la legge irlandese pare infatti che quest’astuto spirito (in vita ubriacone e dissennato), non essendo riuscito ad entrare né in Paradiso né all’Inferno, si facesse strada nella notte illuminando il suo cammino con una rapa con dentro un tizzone ardente. Sembra infatti che sia stato addirittura il diavolo in persona a tirargli dietro quel tizzone ardente, essendosi preso gioco anche di lui in vita. La tradizione irlandese, sbarcata poi in America, ha voluto che la notte prima di Ognissanti (in inglese arcaico All Hallows Day) si esponesse una zucca illuminata fuori dalla porta, per ricordare alle anime dannate come Jack-o'-lantern che in quella casa non ci sarebbe stato posto per loro.

Una Zucca portafortuna e scaccia-guai quindi…Così come l’ha pensata il nostro cuoco, riservandole il posto d’onore fra i dessert. Siete pronti ad assaggiare la Torta Zucca e Amaretti preferita da Jack lo Squartatore?

Castello dei Solaro
Il Blog
http://www.castellodeisolaro.wedding
 
Copyright ©
CASTELLO DEI SOLARO SNC - Via Vitale, 4 - 12030 Villanova Solaro (CN)
P.IVA/CF 02490740046