giovedì 17 marzo 2016

Solo 10 giorni a Pasqua, alla fine hai deciso? Festeggi con noi?  Anche quest’anno, come da tradizione, il Castello dei Solaro  apre il po...

Pasqua 2016…Mancano 10 giorni!

 

Solo 10 giorni a Pasqua, alla fine hai deciso? Festeggi con noi? 

Anche quest’anno, come da tradizione, il Castello dei Solaro apre il portone sul ponte levatoio per tutti coloro che vorranno festeggiare la Pasqua in un luogo …’dove i sogni diventano realtà’!

Menù di Pasqua
Orario: 27/03/2016 h 12:30
Prezzo:
Euro 40,00 costo adulti
Bambini 0 - 2 anni : Gratis
Bambini 3 - 10 anni : 20,00 euro
Per info e prenotazioni: tel. 0172 99365
E-mail: ristorante@castellodeisolaro.it
Dove siamo? Il Castello dei Solaro si trova a Villanova Solaro (CN), a soli 40 km da Torino e Cuneo, in Via Vitale 4 !

Festeggia la Pasqua al Castello dei Solaro!

Nel nostro menù mancano solo le uova di cioccolato! Le uova, sia nella tradizione pagana che religiosa, hanno sempre rivestito il ruolo del simbolo della vita in sé!

La tradizione del dono delle uova è documentata già fra gli antichi Persiani, che si scambiavano semplici uova di gallina per festeggiare l’arrivo della stagione primaverile, così come in seguito fecero altri popoli antichi quali: gli Egizi, i Greci e i Cinesi. Spesso le uova venivano anche decorate a mano.

L'usanza dello scambio di uova decorate si sviluppò, nel Medioevo come regalo alla servitù.

Sempre nel Medioevo prese piede anche una nuova tradizione: la creazione di uova artificiali fabbricate o rivestite in materiali preziosi quali argento, platino ed oro, ovviamente destinata agli aristocratici ed ai nobili.

La ricca tradizione dell'uovo decorato è però dovuta all'orafo Peter Carl Fabergé, che nel 1883 ricevette dallo zar il compito di preparare un dono speciale per la zarina Maria; l'orafo creò per l'occasione il primo uovo Fabergé, un uovo di platino smaltato di bianco contenente un ulteriore uovo, creato in oro, il quale conteneva a sua volta due doni: una riproduzione della corona imperiale ed un pulcino d'oro. La fama che ebbe il primo uovo di Fabergé contribuì anche a diffondere la tradizione del dono interno all'uovo.

In tempi più recenti l'uovo di Pasqua maggiormente celebre e diffuso è il classico uovo di cioccolato, che ha conosciuto largo successo nell'ultimo secolo.

Uova di Pasqua

In molti altri paesi, infine, all'uovo di cioccolato viene ancora anteposto l'uovo di gallina solitamente cucinato sodo in risposta alla diffusione delle uova prodotte commercialmente. In Italia l'uovo sodo, come simbolo pasquale, è rimasto presente soprattutto accompagnato dalla tradizionale colomba pasquale o durante il pranzo.. [Fonte Wikipedia]

Per colomba pasquale, in Italia si fa riferimento a:

colomba pasquale  i palummeddi o pastifuorti


- la colomba pasquale inventata in Lombardia negli anni trenta del 1900 dalla Motta. Fu infatti Dino Villani, direttore pubblicità della ditta milanese Motta, già celebre per i suoi panettoni natalizi, che per sfruttare gli stessi macchinari e la stessa pasta, ideò un dolce simile al panettone, ma destinato alle solennità della Pasqua.

- la colomba pasquale diffusa in Sicilia e chiamata anche i palummeddi o pastifuorti

Entrambe sono state ufficialmente inserite nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T) del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (Mipaaf) e riconosciute come tipiche dei rispettivi territori (Lombardia e Sicilia).[Fonte Wikipedia ]

Castello dei Solaro
Il Blog
http://www.castellodeisolaro.wedding
 
Copyright ©
CASTELLO DEI SOLARO SNC - Via Vitale, 4 - 12030 Villanova Solaro (CN)
P.IVA/CF 02490740046