giovedì 8 ottobre 2015

Il Responsabile del servizio di sala al Castello dei Solaro ci porta dietro le quinte dell’organizzazione di un banchetto di matrimonio ...

Il Castello dei Solaro presenta Fabio, il Direttore di Sala

 

Il Responsabile del servizio di sala al Castello dei Solaro ci porta dietro le quinte dell’organizzazione di un banchetto di matrimonio



Fabio Boselli, molto vicino alla figura del maître classico, è il prezioso Direttore di Sala del Castello dei Solaro. Ama definirsi tale perché non si occupa della sola gestione della sala, ma ne coordina i Responsabili, essendo a capo della buona riuscita del servizio e dell’intero evento.

E per #Maître4you  nel #WeddingBlog del #CastelloDeiSolaro, pubblicheremo i suggerimenti del nostro #DirettorediSala entrando nel vivo della struttura del matrimonio.

Conosciamo Fabio…

Fabio gestisce, organizza e cura la messa in opera di ogni matrimonio sia esso correlato da cerimonia civile o semplice banchetto. La caratteristica fondamentale della figura di Fabio è che lui c’è…dall’inizio alla fine!

Fabio dapprima incontra gli sposi al momento della scelta del Castello dei Solaro come location, li affianca per la struttura della sala e la disposizione dei tavoli e li accompagna nella realizzazione del loro sogno.

L’organizzazione vera e propria inizia circa un anno prima con la collaborazione degli sposi: il Direttore di Sala li segue nella scelta del menù stagionale e nella logistica dell’evento.

Via via che il matrimonio si va delineando, Fabio è deciso ed organizza i servizi, creando le squadre vincenti per ogni matrimonio, di cui è responsabile del buon andamento.

Quando l’ansia sale, il Maître (De Salle) la placa! Qualche giorno prima del matrimonio, incontra gli sposi per riordinare le idee e dare uno sguardo agli ultimi dettagli in un briefing veloce, ma fondamentale.

Arrivati al grande giorno, Fabio si occupa dell’accoglienza degli ospiti e della supervisione dell’evento, accertandosi che tutto stia procedendo in maniera impeccabile.

All’arrivo degli Sposi, il Direttore di Sala è pronto e, come stabilito nell'ultimo briefing, coordina gli ultimi dettagli anche per ciò che riguarda i tempi e le modalità di svolgimento del matrimonio, così da non dar loro alcuna preoccupazione… Perché come dice sempre Fabio “gli sposi devono solo pensare a divertirsi e condividere la giornata con i loro ospiti, a tutto il resto, ci pensiamo noi!”.


La parola a Fabio …  
Ammetto che anche dopo tutti questi anni di servizio (N.d.A. più di 15 ;-) mi emoziono ancora tantissimo. Ma è proprio per queste emozioni che faccio il mio lavoro, praticamente da sempre, con dedizione e attenzione. C’è chi pensa che oggi i matrimoni siano solo un grande business. E’ vero che ci sono operatori che corrispondono perfettamente a questo identikit, ma posso con orgoglio confermare che ci sono anche persone come me che credono in quello che fanno, che amano questo bellissimo lavoro, un lavoro che sa coinvolgere e emozionare sempre.
(Intervista Completa sul Sito Castello dei Solaro )


Ma chi era il maître classico? Citiamo Wikipedia… 
Per maître s'intende un semplice maestro o un maestro d'arte, un insegnante o il proprietario di un'attività predisposta all'ospitalità ed alla ricezione di clienti. […] Questo appellativo significa, nella più semplice traduzione italiana, "maestro" con un senso di "dominio-dominanza" ma anche con il significato di "responsabile" dei servigi offerti dalla "Casa" che ospita. Al femminile il nome diviene Maîtresse. [...]

Alle origini del servizio moderno… Citiamo La madia.com in un Articolo di Alessandro Ricci
All’origine del servizio moderno ci fu Cesare Ritz (1850-1918), il figlio di un pastore che riformò dalle fondamenta l’ospitalità alberghiera. Assieme al cuoco francese Auguste Escoffier (1846-1935), identificò le caratteristiche dell’albergo moderno. Il risultato fu un servizio imbevuto di quella “finesse de l’esprit” tipicamente francese adatta a soddisfare le esigenze della borghesia europea d’allora. Fu abolita la “table d'hôte”, alla quale tutti mangiavano in comune ad orari prestabiliti, sostituita da piccoli tavoli individuali. Il personale addetto al servizio ristorante venne inquadrato in un ordine gerarchico comprendente quindici figure professionali con qualifiche diverse. Il risultato fu una serie di hotel a nome Ritz in tutta Europa (il primo, a Parigi, nel 1898), che ancora oggi sono ben identificabili per la loro architettura. A quel tempo, il maître italiano era considerato la figura professionale più completa al mondo. Quando Escoffier dovette scegliere un maître per il suo albergo personale, l’Ocean di Ostenda, preferì Luigi Carnacina, quarantenne maître dell’Hotel “Al Ciro’s” di Montecarlo. La scuola italiana delle tecniche di servizio era il punto di riferimento per tutta l’Europa. La figura del maître - il vero padrone di casa della struttura ricettiva - era importante almeno quanto quella dello chef. [...]

Castello dei Solaro
Il Blog
http://www.castellodeisolaro.wedding/
 
Copyright ©
CASTELLO DEI SOLARO SNC - Via Vitale, 4 - 12030 Villanova Solaro (CN)
P.IVA/CF 02490740046